Come superare l’ansia sul lavoro

Ho iniziato la settimana con un sondaggio sugli stati d’animo che possono bloccarci nel lavoro, e uno dei più gettonati è stato l’ansia, che è caratterizzata da sensazioni di preoccupazione, tensione o paura eccessiva che il nostro cervello attiva in risposta a una situazione o a uno stimolo percepito come minaccioso.

Chiaramente lo stato permanente di ansia va evitato sia per la propria salute mentale e fisica, sia perché produce effetti negativi anche sulla performance.

Escludendo gli aspetti patologici, che eventualmente andrebbero approfonditi con uno specialista, le fonti di ansia possono essere le più svariate: dai conflitti con colleghi, capi o collaboratori alla pressione per gli obiettivi e i risultati, che quando tutto funziona bene sono motivanti, ma che in un momento di stanca possono anche causare notti in bianco, soprattutto se vuoi continuare a fare il tuo lavoro con etica e professionalità.

Ci sono passato anche io, avendo fatto il venditore e aver gestito personale di vendita per tanti anni, quindi so bene di che cosa stiamo parlando.

Ora che non sono più un venditore (almeno quello con la valigetta in mano) e che le mie ansie si sono spostate su altro, cerco di aiutare chi può vivere un momento di difficoltà momentanea e lo faccio attraverso la formazione, laddove individuo un gap di competenze, e attraverso il coaching, dove invece il blocco è cognitivo o comportamentale.

Lo faccio fornendo un ambiente sicuro e confidenziale per esplorare e comprendere le cause dell’ansia, perché una cosa è lamentarsi con i colleghi, un’altra è parlare con un professionista che è esterno all’organizzazione e che può darti un punto di vista più oggettivo della situazione.

Inoltre aiuto il coachee a sviluppare una comprensione più profonda di se stesso e dei suoi schemi di pensiero e comportamento, sviluppando in seguito un piano d’azione concreto per affrontare le situazioni di blocco.

Se vuoi scoprire anche tu come lavoro e capire se posso aiutarti a superare un momento di empasse, contattami e ne parleremo in una call conoscitiva e non vincolante.

Ti aspetto!

Sono un coach e un formatore, posso aiutarti nello sviluppo delle soft skill, nella vendita e nel marketing. I miei percorsi sono sia individuali che di team. Contattami per saperne di più: antonio@sanna.coach

Antonio Sanna

Coach | Formatore


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *