Come scegliere il proprio coach?

Oggi scegliere il proprio coach è apparentemente facile, vista la grande “offerta” presente sul mercato, ma in realtà molto complicato perché le variabili da tener presente possono essere molte.

Faccio quindi un piccolo excursus sugli aspetti normativi perché può essere utile ad avere una bussola in una decisione complessa che può essere influenzata proprio per questo da molti bias.

Iniziamo dalla premessa che il coaching è una professione non ordinistica, in quanto non esiste un albo di appartenenza. Di fatto, chiunque può definirsi coach.

Ma come si fa, quindi, a capire se ti stai rivolgendo ad un vero professionista?

In realtà, non ordinistica non significa non regolamentata.

Esiste, infatti, una legge specifica, la 4/2013, che dà al coaching e ad altre professioni senza albo, la possibilità di autoregolamentarsi e di avere delle proprie associazioni a livello privatistico.

Non a caso, infatti, esiste dal 2015 la norma UNI 11601 sul Servizio di coaching, che non entra nel dettaglio dei modelli di coaching, ma dà indicazioni chiare sul processo, ossia su aspetti come il rapporto con il cliente, la valutazione del percorso, ecc.

Ma la cosa più importante da sapere per chi deve scegliere il proprio coach è che l’appartenenza del coach ad una Associazione riconosciuta garantisce due cose: 

• il rispetto di un codice etico, che già di per se è un valore
• il rispetto di standard di qualità minimi stabiliti dall’Associazione attraverso per esempio la formazione continua 

Tra le associazioni ne cito due perché le conosco meglio di altre e hanno moltissimi iscritti.
La prima è ICF, International Coaching Federation, che è la branca italiana dell’Associazione internazionale omonima.

La seconda è AICP, Associazione Italiana Coach Professionisti, alla quale sono iscritto dal 2016 e per la quale sono stato responsabile del gruppo dei coach della Lombardia nel 2019 e 2020.

Credo quindi che scegliere un coach che appartiene ad una di queste Associazioni sia una garanzia di maggiore professionalità per il cliente.

Buon coaching!

Sono un coach e un formatore, posso aiutarti nello sviluppo delle soft skill, nella vendita e nel marketing. I miei percorsi sono sia individuali che di team. Contattami per saperne di più: antonio@sanna.coach

Antonio Sanna

Coach | Formatore


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *